giovedì 10 aprile 2008

Eroe per caso

L'Italia nella sua storia di eroi ne ha avuti davvero tanti. Siamo una nazione dal passato glorioso, qui sono nati condottieri, viaggiatori, geni e pensatori di cui i libri di storia raccontano le gesta.
Era un eroe Garibaldi, che guidò le truppe piemontesi per l'unificazione dell'Italia.
Erano eroi i soldati di El Alamein che combatterono per la patria.
Erano eroi Falcone e Borsellino, che hanno sacrificato la loro vita in nome della giustizia.
Era un eroe Pino Puglisi, sacerdote di Palermo ucciso dalla mafia.
Era un eroe Giorgio Perlasca che durante la seconda guerra mondiale salvo 5.000 ebrei ungheresi, strappandoli alla deportazione nazista.
E' un eroe ogni operaio che vive con 1.000 euro al mese e mantiene una famiglia.
Da ieri alla enorme lista di eroi italiani se ne è aggiunto un altro, almeno a detta di Berlusconi: Vittorio Mangano.
Criminale italiano, legato a Cosa Nostra, duplice omicidio (solo quelli accerati per cui è stato condannato),traffico di stupefacenti, estorsione.
Ecco qui di seguito una breve storia dello stalliere di Arcore, vero eroe nazionale:

http://it.wikipedia.org/wiki/Vittorio_Mangano

Mettete una sua foto nel vostro soggiorno, affianco alla bandiera italiana.

5 commenti:

Federico ha detto...

Sì PPSANT!!!

vinz ha detto...

Mangano è un eroe perchè non ha "infangato" il nome di Berlusconi.
Meditate gente, meditate. L'appartenenza a Cosa Nostra è robetta in confronto e aver fatto lo stalliere nella villa di Arcore deve farvi pensare...

Anonimo ha detto...

Io non capisco come la gente faccia a votare per uno che definisce un mafioso un eroe italiano.Vergogna!

Anonimo ha detto...

Meno male che Silvio c'è....sennò de chi cazzo parleremo male?

A' itti, qua non me fa mette i messaggi col nome. Er Pomata

Anonimo ha detto...

Siciramente tt mlt interessante...ragazzo di gran cultura........!!!Però...arilasst!!!