venerdì 21 marzo 2008

Bush Bush Settete

Quel birbaccione di George ieri ha definito la guerra in Iraq "un successo incontestabile".
D'altra parte come si può definire una guerra che ha avuto questi risultati:
  • 3.000 morti e oltre 30.000 feriti tra gli americani
  • circa 4 milioni di morti tra gli iraqueni
  • una durata di cinque anni, allo scoppiare della guerra Cheney alla domanda "quanto durerà la guerra in Iraq?" rispose "sei giorni,sei settimane, dubito sei mesi".
  • un costo di sei milioni di dollari al giorno
  • un dittatore ucciso e uno stato in guerra con sè stesso
  • io per fare un pieno di diesel spendo 60 euro
La guerra fatta per vendicare l'11 settembre (di 19 attentatori NESSUNO era iraqueno) è oramai un cancro che sta distruggendo 2 nazioni.
A Okinawa, l'ultima grande battaglia della Seconda Guerra Mondiale morirono circa 250mila uomini, ma chi moriva sapeva per che cosa dava la vita.

2 commenti:

Sapientino ha detto...

No ma c'erano un sacco di armi di distruzione di massa: 4 raudi e ben 7 fischia-boom

Er Pomata ha detto...

Vinceranno facile, come in Vietnam